Come configurare Google Business

Google My Business è uno strumento gratuito di Google a disposizione delle aziende.

Esso consente di creare una scheda con le caratteristiche della propria attività, che comparirà nella SERP a determinate condizioni.

Perché è importante?

Qualche articolo fa abbiamo parlato della Local SEO [Link all’articolo], l’ottimizzazione del posizionamento nei motori di ricerca in funzione della posizione geografica della propria azienda.

Google My Business rappresenta un fattore di ranking importante in ottica di Local SEO.

Vediamo allora come configurarlo al meglio.

Registrazione a My Business

Per prima cosa occorre avere un account Google, nel caso non lo avessi crealo da Google Account, dopodiché vai su Google My Business.

Inserendo i dati della tua azienda potresti scoprire, anche se è un caso raro, che qualcuno ha già registrato la scheda della tua azienda.

Niente paura, in questo caso basta seguire la procedura guidata per rivendicare la proprietà dell’account My Business.

Per prima cosa inserisci tutti i dati della tua azienda, più la scheda sarà completa più aumenterai la possibilità di migliorare il tuo ranking.

Fai particolare attenzione alla categoria dell’attività, può sembrare banale ma capita spesso che la propria categoria non sia in elenco e si scelga, sbagliando, quella che riteniamo più vicina alla categoria che abbiamo in mente.

In questo caso suggeriamo un rapido benchmarking con dei competitor noti per verificare quale categoria rappresenti al meglio il tuo business.

È di importanza capitale, per migliorare il ranking SEO, inserire il proprio sito web nella scheda, ed è altrettanto importante che le informazioni di contatto contenute nel sito e nella scheda My Business combacino.

Un altro elemento da non sottovalutare sono le immagini, seleziona le migliori e le più rappresentative, cercando di descrivere al meglio locali, servizi e/o prodotti.

È possibile inoltre scegliere, esattamente come sui social, un’immagine di profilo ed una di copertina.

Alcune funzionalità sono bloccate fino alla verifica dell’account.

Per verificare l’account esistono diversi metodi, uno dei più semplici è la richiesta dell’invio di una cartolina presso la sede aziendale indicata in fase di registrazione.

La cartolina impiega circa 10-12 giorni per arrivare e contiene un codice che va inserito nella sezione dell’account dedicata alla verifica.

Ora che hai ottimizzato la tua scheda puoi migliorare ulteriormente il tuo posizionamento grazie alle recensioni.

Invita i tuoi clienti a lasciare una recensione sulla scheda My Business della tua azienda (è Google stesso che suggerirà a loro di recensirti attraverso i loro account).

Cerca di rispondere alle recensioni, soprattutto a quelle negative.

Attenzione però!

Rispondere ad una recensione negativa non significa scagliarsi contro il recensore, neanche quando sei certo di aver ragione.

Una reazione altrettanto negativa danneggerà l’immagine del brand agli occhi degli altri utenti.

Gestire le recensioni negative significa trovare un dialogo con un cliente insoddisfatto nel tentativo di rimediare e farlo tornare da noi.

Il più delle volte non tornerà, sia chiaro, ma l’immagine di un brand che agisce in questo modo è certamente positiva per tutti gli altri utenti.

Se hai bisogno di aiuto nella registrazione del tuo Google My Business contattaci con il form sottostante, potremo anche indicarti come integrare questo strumento in una strategia di marketing di più ampio respiro.