Il COVID-19 ha avuto un impatto senza precedenti sulle nostre vite.

La maggior parte delle aziende ha chiuso i battenti, alle persone è stato ordinato di rimanere nelle loro case e le incertezze sull’economia aumentano giorno dopo giorno.

In tempi di crisi, il budget da destinare al marketing è spesso la prima cosa che viene ridotta, se non addirittura eliminata; ma questo non dovrebbe accadere.

In questo momento, mantenere i clienti informati e coinvolti è più importante che mai.

Tuttavia, i brand hanno la necessità, quasi il dovere potremmo dire, di elaborare dei piani ad hoc in grado di far leva su nuovi modi di comunicare durante questo periodo.

Qui trovi una guida su alcune cose da fare e altre che sarebbe meglio non fare, adesso che sei nella condizione di dover riadattare il tuo piano di marketing digitale, per uscire dal caos generato dal Coronavirus.

SI: Metti in pausa tutti i messaggi automatici che non hanno senso oggi

A seconda del settore, potrebbe essere sensato rivalutare la creatività ed il copywriting vestendoli di una buona dose di sensibilità.

Ad esempio, per una compagnia aerea, potrebbe non essere un buon momento per inviare un’e-mail in cui si dice ai clienti di prenotare una vacanza.

Dai un’occhiata ai tuoi messaggi esistenti e chiediti se il posizionamento degli annunci è giusto per questo momento e in questo contesto.

In caso contrario, trova il modo di adattare quel messaggio al nuovo ambiente esistente.

NO: eliminare tutta la pubblicità a pagamento durante questo periodo.

Mentre rivaluti la tua strategia di marketing digitale, tieni presente che non è il momento di eliminare tutta la tua pubblicità a pagamento.

All’interno di ogni crisi, si sa, ci sono nuove opportunità e chi metterà in pausa ogni tipologia di advertising resterà molto probabilmente indietro quando le cose riprenderanno a girare.

Durante questo periodo, le persone sono online più che mai.

Le aziende si stanno ancora muovendo e i clienti stanno ancora cercando i tuoi servizi. Invece di frenare tutto, guarda le tue campagne più efficaci e sposta il budget su quelle. Ora è anche un ottimo momento per essere creativi.

C’è un modo in cui il tuo marchio può essere pertinente e utile in tutta questa incertezza? Molti ristoranti offrono consegne scontate e anche i rivenditori di e-commerce stanno estendendo gli sconti.

SI: far crescere la tua presenza attraverso i canali media che possiedi

Se la tua attività è stata influenzata da COVID-19, considera di concentrare alcuni dei tuoi sforzi sui tuoi media di proprietà, come blog, e-mail e SEO organico.

Effettua una ricerca per parole chiave sui principali termini ricercati dagli utenti per il tuo settore, dopodiché immetti tali parole chiave nel contenuto che andrai a produrre.

Approfitta del fatto che le persone sono a casa e online, per offrire loro contenuti coinvolgenti attraverso campagne e-mail.

Se non ne hai già uno, ora è un ottimo momento per creare un solido piano di content marketing.

NO: ignorare i tuoi social media a causa della crisi

Mentre la maggior parte dei nostri feed è inondata da notizie sul COVID-19, ciò non significa che devi interrompere i tuoi post social.

Trova modi per superare il ciclo delle notizie con post tempestivi e pertinenti sul tuo brand.

Adesso che la nostra possibilità di avere contatti sociali è stata pressoché azzerata, sempre più persone si riversano sui social media per connettersi con gli altri.

Ciò può rappresentare una grande opportunità per i brand che desiderano accrescere il proprio seguito attraverso questi canali.

SI: includere il marketing digitale nel tuo piano di gestione delle crisi (attuali e future)

Il COVID-19 è la nostra crisi attuale ma sicuramente non sarà (purtroppo) l’ultima.

Perfino i brand di alto profilo non erano preparati all’impatto che questa pandemia avrebbe avuto sulle imprese.

Se la tua azienda ha un piano di comunicazione di crisi, prendi in considerazione di adattarlo anche alle tue iniziative di marketing digitale.

Determina i potenziali rischi della tua azienda, quali tipi di messaggi dovranno essere messi in pausa o riconfigurati, chi sono i proprietari di tali contenuti all’interno della tua azienda e quali sono le strategie di risposta generali.

Fai alcune “esercitazioni antincendio” con il tuo team per vedere se il tuo piano reggerà quando (speriamo il più tardi possibile) la prossima crisi si verificherà.

NO: avere paura di chiedere aiuto

Gestire un’emergenza come questa può essere scoraggiante per qualsiasi professionista del marketing, ma un team esperto ti può aiutare immensamente.

Probabilmente hai molto da gestire in questo momento.

Fatti aiutare allora da un team di veri esperti.

Propaganda Group è qui per aiutarti a trovare la strada del tuo successo fra tutte queste incertezze.

Il nostro team può valutare la tua attività, la tua attuale strategia e creare per il tuo brand un piano marketing che ti aiuterà a superare la tempesta del COVID-19.

Vuoi approfondire questo argomento e richiedere una consulenza gratuitaContattaci e richiedi un preventivo!